Come creare le Google maps api key per il tuo sito web

Google maps api

Ciao oggi su Servizi WordPress, vediamo insieme come creare le Google maps api per inserire le mappe nel tuo sito  web.


Aggiornamento 13 maggio 2018:

Come riportato sul blog di Google Maps Platform:

One pricing plan, free support, and a single console
We’ve heard that you want simple, easy to understand pricing that gives you access to all our core APIs. That’s one of the reasons we merged our Standard and Premium plans to form one pay-as-you go pricing plan for our core products. With this new plan, developers will receive the first $200 of monthly usage for free. We estimate that most of you will have monthly usage that will keep you within this free tier. With this new pricing plan you’ll pay only for the services you use each month with no annual, up-front commitments, termination fees or usage limits. And we’re rolling out free customer support for all. In addition, our products are now integrated with Google Cloud Platform Console to make it easier for you to track your usage, manage your projects, and discover new innovative Cloud products.

Dal 11 giugno 2018, per creare una Google Map per i siti web, bisogna avere un Google Cloud Platform billing account attivo, altrimenti le Api non funzioneranno. Per ogni sviluppatore ci sarà un tetto di chiamate Api gratuito che arriva fino a 200$ al mese, dopo di che scatterà l’addebito in base ai consumi e al piano messo a disposizione da Google.

A questo link trovate il blog post ufficiale > Google Maps Platform


La procedura d’installazione delle Google key API è abbastanza semplice, basta seguire i punti elencati in questa guida.

Fino a Giugno 2016, inserire una mappa in un sito web era abbastanza semplice, in alcuni temi per WordPress bastava inserire le coordinate del luogo da visualizzare e la mappa era pronta all’utilizzo. Dopo Giugno 2016 Google ha stabilito che per visualizzare una mappa su un sito web, è necessario la registrazione di una API key di Google maps.

Senza entrare troppo nel tecnico, le Google API key, Application Programming Interface, vengono utilizzate da sviluppatori in diverse modalità e possono essere utilizzate per sviluppare applicazioni o librerie o altrimenti per effettuare delle “chiamate” (richieste) verso le piattaforme che le generano.

Vediamo adesso insieme, come generare una API key per integrare una mappa di Google in un sito web.

Ricordati, che per generare le Google maps API keys devi avere un account Google, se non ne hai uno lo puoi creare gratuitamente > Account Google.

Google maps API: come si ottengono per attivare una mappa

Prima di tutto, vai sul sito di Google Developers da dove sarà possibile generare una Google maps API key.

Google api key

Adesso clicca sul tasto blu “GET A KEY”, automaticamente si aprirà una finestra dalla quale puoi selezionare un progetto esistente se hai già utilizzato il programma, altrimenti avrai la possibilità di creare un nuovo progetto. Io ti consiglio di creare un nuovo progetto, per evitare di confonderti o di sbagliare la procedura.

enable google maps javascript API

Clicca su “Select or create project” e si aprirà un menu a tendina, cerca la voce “Create a new project” e cliccaci sopra.

google api keys new project

Inserisci il nome che vuoi dare al progetto nella voce “Enter new project name”, clicca su “Create and enable API” e ti apparirà una schermata come quella che vedi qui sotto.

Bravissimo sei riuscito a generare la tua API KEY di Google maps.

Google api key done

Adesso non ti rimane che copiare la Google Key, nella pagina o nelle impostazioni del tema o del plugin che la richiedono per visualizzare la mappa di google.

La API key che hai appena generato, è senza restrizioni quindi se qualche malintenzionato la copia, potrebbe utilizzarla su un altro sito o applicazione e andrebbe a interferite con il lavoro o utilizzo che ne farai tu sul tuo sito web. Puoi mettere delle restrizioni alla Key cliccando sul tasto API Console.

La Google maps API appena generata, in genere dovrebbe funzionare da subito se la utilizzi senza restrizioni.

Per inserire le restrizioni clicca su API Console e ti troverai all’interno della Key appena generata nello specifico ti troverai nella voce “Credenziali”.

restrizioni api key google

Clicca su ” Referrer HTTP (siti web)” e inserisci nello spazio bianco l’indirizzo del tuo sito web.

Prova a inserire le diverse versioni dell’indirizzo, fino a quando la mappa sul tuo sito funzione e viene visualizzata.

Prova la versione www. del tuo sito seguita da un astrerisco: http://www.tuosito.it/*

Se la versione appena inserita non funziona, prova sempre per la versione www. del tuo sito, la versione generica utilizzando l’asterisco prima e dopo il nome sito: *.nomesito.it/*

Se il tuo sito non utilizza il www. ma solo “http://tuosito.it”, allora inserisci: tuosito.it/*

Se non dovesse funzionare, ricordati che la chiave senza restrizioni generalmente funziona sempre.

Conclusioni:

In questa guida abbiamo visto come generare una Google maps API key.

Sono sicuro che anche tu sarai riuscito a generare la tua API Key di Google maps, per inserire una mappa di Google nel tuo sito web.

Sai come installare Google Analytics e come funziona? Se ancora non sai come funziona google analytics segui questa guida “Google Analytics“.

Se hai incontrato problemi, fammelo sapere nei commenti qui sotto.

Per il momento è tutto.

Ciao a presto

Raffaele

 

Facebook Comments

Torna su
close

Strumenti per WordPress

 Mini Video-Corso Gratuito